close

  • Essere fedele alla mia Patria, la Repubblica di Polonia

     

  • TRASCRIZIONE DELL'ATTO DI NASCITA IN POLONIA

  • L'atto di nascita di ogni cittadino polacco nato all'estero dovrebbe essere trascritto (registrato) presso l'Ufficio di Stato Civile in Polonia. È una condizione indispensabile per il rilascio del passaporto polacco.

     

    La trascrizione dell'atto di nascita può essere eseguita direttamente presso l'Ufficio di Stato Civile in Polonia: di persona, tramite parenti stretti, o una persona delegata.

     

     La registrazione può essere eseguita anche tramite l'Ufficio Consolare del Ambasciata di Polonia, anche se nel caso della registrazione e rilascio degli estratti dell'atto di nascita direttamente dall'Ufficio di Stato Civile in Polonia, i tempi di attesa e il costo della procedura si riducono notevolmente.

     

    Trascrizione dell'atto di nascita direttamente in Polonia

     

     Per la registrazione dell'atto di nascita rilasciato all'estero direttamente presso l'Ufficio di Stato Civile in Polonia, occorre presentare la seguente documentazione:

     

     

    • estratto dell'atto di nascita rilasciato secondo la convenzione di Vienna dell'8 settembre 1976,
    • se l'atto di matrimonio dei coniugi non è stato trascritto (registrato) in Polonia, occorre presentare la documentazione per la trascrizione dell'atto di matrimonio,
    • per integrare i dati nel atto di nascita polacco si deve presentare estratto per riassunto dal Registro degli Atti di Nascita del genitore, completo di dati anagrafici dei genitori, rilasciato dall'Ufficio di Stato Civile in Italia in versione plurilingue conforme alla Convenzione di Vienna dell'8 settembre 1976.Qualora l'atto di nascita non sia rilasciato da un paese membro dell'Unione Europea o Convenzione di Vienna, l'estratto dell'atto deve essere legalizzato dal consolato dello stato di rilascio in Italia.

    Ai documenti in lingua italiana vanno allegate le traduzioni in lingua polacca eseguite dal traduttore in Polonia.

     

    In base alla documentazione prodotta, l'Ufficio di Stato Civile in Polonia registra (trascrive) l'atto di nascita nei propri registri di stato civile e rilascia estratti dell'atto di matrimonio.

     

    ATTENZIONE: I figli, nati da un padre naturale che non è coniuge della madre mentre questa rimane unita in matrimonio oppure entro 300 giorni dallo scioglimento o annullamento del matrimonio con tale coniuge, si presumono figli del coniuge (ex-coniuge) della madre, anche se sul territorio italiano sono stati riconosciuti dal padre naturale e l'Ufficio di Stato Civile in Italia ha redatto l'atto di nascita che riporta i dati del padre naturale del figlio. Risulta quindi impossibile la trascrizione di tale atto di stato civile in Polonia. La presunzione di paternità non può essere confutata che tramite l'azione per il disconoscimento di paternità.

     

    In tale caso, prima di registrare la nascita del figlio, la madre dovrebbe intentare davanti al Tribunale in Polonia l'azione per il disconoscimento di paternità.

     

    Trascrizione dell'atto di nascita tramite il Consolato

     

     Per registrare l'atto di nascita tramite il Consolato, occorre presentare di persona la seguente documentazione:

     

     

    • estratto dell'atto di nascita rilasciata secondo la convenzione di Vienna dell'8 settembre 1976,  
    • domanda di trascrizione indirizzata all'Ufficio di Stato Civile in Polonia,
    • per integrare i dati nel atto di nascita polacco si deve presentare estratto per riassunto dal Registro degli Atti di Nascita del genitore, completo di dati anagrafici dei genitori, rilasciato dall'Ufficio di Stato Civile in Italia  in versione plurilingue conforme alla Convenzione di Vienna dell'8 settembre 1976.Qualora l'atto di nascita non sia rilasciato da un paese membro dell'Unione Europea o Convenzione di Vienna, l'estratto dell'atto deve essere legalizzato dal consolato dello stato di rilascio in Italia.

    Ai documenti in lingua italiana vanno allegate le traduzioni in lingua polacca eseguite dal traduttore in Polonia altrimenti la traduzione può essere fatta in Ufficio Consolare con la tassa aggiuntiva di 30 euro.

     

    In base alla documentazione prodotta, l'Ufficio di Stato Civile in Polonia registra (trascrive) l'atto di nascita nei propri registri di stato civile e rilascia estratto dell'atto di nascita.

     

    ATTENZIONE: I figli, nati da un padre naturale che non è coniuge della madre mentre questa rimane unita in matrimonio oppure entro 300 giorni dallo scioglimento o annullamento del matrimonio con tale coniuge, si presumono figli del coniuge (ex-coniuge) della madre, anche se sul territorio italiano sono stati riconosciuti dal padre naturale e l'Ufficio di Stato Civile in Italia ha redatto l'atto di nascita che riporta i dati del padre naturale del figlio. Risulta quindi impossibile la trascrizione di tale atto di stato civile in Polonia. La presunzione di paternità non può essere confutata che tramite l'azione per il disconoscimento di paternità.

     

    In tale caso, prima di registrare la nascita del figlio, la madre dovrebbe intentare davanti al Tribunale in Polonia l'azione pe il disconoscimento di paternità.

     

    I tempi di attesa della trascrizione dell'atto di nascita rilasciato all'estero e rilascio degli estratti di atto di nascita tramite Ufficio Consolare sono di circa 2 mesi.

     

    Print Print Share: